lunedì 7 novembre 2016

Polipo alla Luciana

Oggi vi presento una ricetta tipica napoletana
il polipo alla Luciana.

Un cenno di storia
Un tempo gli abitanti, a ridosso di Mergellina   (quartiere Santa Lucia) erano,  per lo più pescatori ed erano chiamati luciani. 
Le loro mogli erano solite vendere il brodo di polipo agli angoli delle strade
ed erano famose per la loro bellezza e per la bontà del prodotto che vendevano.
Ancora oggi, infatti, si usa dire (guardando una bella ragazza ) è proprio una bella luciana.
Da qui la ricetta prende il nome.




Ingredienti:
1 kg di polipi veraci
pomodorini  o pelati
olive di Gaeta
capperi 
olio, aglio
sale pepe o peperoncino
prezzemolo




Preparazione:

Pulite i polipi , mettere in un tegame (meglio una pentola in coccio)
uno spiccio d'aglio olio q b , lasciamo imbiondire l'aglio aggiungiamo i polipi uno per volta tendendolo possibilmente con un tentacolo cosi prende la forma caratteristica arricciata,
coprite e lasciate cuocere fino a che non prendono un bel colorito rosso, aggiungete  i pomodorini o i pelati possibilmente già schiacciati, aggiungete pepe olive e capperi, a cottura ultimata  aggiungete il sale se è necessario.
Servite il piatto caldo con una spruzzata di prezzemolo.

NB:

I  polipi veraci hanno sui tentacoli due serie di ventose.
Nel caso comprate polipi surgelati o congelati vi consiglio quelli sporchi, sono decisamente più buoni
Con il sughetto potete condire anche dei spaghetti.







lunedì 31 ottobre 2016

Halibut al forno



Oggi ho preparato l'Halibut al forno
questo è uno dei miei pesci preferiti, in quanto è semplice da pulire, non costa molto e la sua carne bianca ha un gusto delicato ricco di omega e grassi che ci fanno tanto bene, in  più' è molto magro adatto anche a chi è a dieta.
Si prepara in molti modi e può essere accompagnato con diverse salse.





Ingredienti:


1 Halibut
olio q b
uno spicchio d'aglio
prezzemolo
un limone non trattato
capperi
un bicchiere d'acqua.

Cottura al forno 175° per 30'
attenzione a non far asciugare troppo il sugo, al limite aggiungete altra acqua o del vino bianco secco
Pulire e impiattare